Restauratore professionista

CONDIVIDI

restauratrice

Mi chiamo Stefania Biasin, sono nata a Padova nel 1982 e attualmente risiedo a Terrassa Padovana (PD). Esercito la professione del restauratore dal 2011, prima in cantiere poi anche in laboratorio.

Fin da piccola frequentavo la bottega del nonno, falegname del paese e m’incantavo ad osservare l’impegno mentre riparava mobili, sedie, cassettoni, credenze, etc.
Questo caro ricordo, insieme allo studio approfondito della storia dell’arte al Liceo Artistico A. Modigliani di Padova, mi portarono ad iscrivermi a Ravenna, al corso di laurea in Scienze e Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali, nell’anno 2002.

Da Novembre 2008 a Giugno 2009 mi sono occupata di restauro lapideo, presso un cantiere nella Chiesa di Sant’Agostino a Cesena.

ISTITUTO EUROPEO DEL RESTAURO

Nel Settembre 2009 decisi di approfondire le mie conoscenze e soprattutto la mia esperienza, iscrivendomi all’Istituto Europeo del Restauro (I.E.R.) di Ischia, frequentando un corso di restauro ligneo della durata di 3 mesi, svolto in due cantieri:

  • restauro di un portone del 1810 presso il Duomo di Chiaramonte Gulfi (RG)
  • restauro di tre portoni del XVIII sec. presso la Chiesa di San Giovanni a Vittoria (RG)

Nel 2010 partecipai ad un altro corso trimestrale diretto dall’I.E.R. a Comiso (RG) nella Chiesa Madre di Santa Maria delle Stelle. Il corso prevedeva il restauro di alcune grandi e complesse opere lignee: la Cassa e la Cantoria dell’organo (XVII-XVIII sec.) e due grandi cornici barocche dorate.

Nello stesso anno vinsi la Borsa di Studio per partecipare al Master di Specializzazione nel Restauro di Opere Lignee, tenuto dal medesimo I.E.R, della durata di 1200 ore.

Oltre alle lezioni teoriche, durante questo Master frequentai laboratori di policromia, un corso di doratura, un corso di intaglio e lo stage finale che prevedeva il restauro di due importanti manufatti in legno: un Baldacchino ed un Mobile di Sacrestia, epoca Barocchetto, entrambi siciliani.

La collaborazione con l’I.E.R.

Al termine del Master ho iniziato la collaborazione con l’I.E.R. di Ischia, in veste di capo cantiere, pertanto il 2011 ha segnato notevolmente la mia crescita professionale. Da questo momento, ho avuto la fortuna di lavorare sempre a fianco del Presidente e Docente dell’I.E.R, Teodoro Auricchio (maggior esperto in Italia, nel campo del restauro ligneo); grazie a questa preziosa collaborazione sono riuscita ad apprendere e accrescere la professionalità, la conoscenza, la cura e soprattutto la passione che il mestiere di restauratore richiede.

Tra il 2011 ed il 2014 ho collaborato con l’ I.E.R. come capo cantiere e restauratore, nei seguenti cantieri di restauro:

  • coro ligneo (fine XVIII sec.), nella Cattedrale di San Giovanni a Ragusa (patrimonio dell’UNESCO)
  • coro ligneo (fine XVIII sec.), nella Chiesa Madre di Nusco (AV)
  • mobile di sacrestia (fine XVII sec.) nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Pieve Dugliara (PC)
  • mobile di sacrestia, nella Chiesa di Sant’Antonio Martire a Sant’Angelo dei Lombardi (AV)
  • coro ligneo (epoca Barocchetto) nella Cattedrale di San Giorgio a Ragusa Ibla (patrimonio UNESCO)

Dal 2011 oltre ad avere svolto attività di restauratore in cantiere, ho iniziato a lavorare anche a Padova nel mio laboratorio. Qui ho eseguito restauri di vari oggetti e manufatti:

  • Cristo policromo e dorato (inizi XIX sec.) appartenente alla Chiesa di San Giacomo in Arzercavalli
  • cornice (fine XVII sec.)
  • credenzina (anni ’20)
  • sedie e poltroncine
  • tavoli
  • comodini
  • etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *