Pulitura di mobili antichi e manufatti in legno

CONDIVIDI

La pulitura dei mobili antichi e dei manufatti in legno è una delle fasi più delicate del restauro perché non esiste una vera e propria normativa che il restauratore possa seguire.

Questa complessa operazione è affidata quindi, per gran parte, all’esperienza e alla facoltà del restauratore ligneo.

Infatti una pulitura scorretta può arrecare ad un’opera danni irreversibili, irreparabili, mentre un’integrazione mal eseguita può essere rimossa, nella maggior parte dei casi, senza danno per l’originale.

Ecco perché prima di ogni operazione di pulitura si eseguono dei saggi di pulitura.

PROVE DI PULITURA

Il metodo e i prodotti per la pulitura di un oggetto antico in legno sono saldamente collegati alla natura del materiale da rimuovere. I tasselli di pulitura sono piccole prove di pulitura necessarie per valutare la sostanza e l’estensione di eventuali policromie sottostanti a quelle visibili.

prove di pulitura doratura
tasselli di pulitura sulla doratura
prove pulitura Cristo
tasselli di pulitura sull’incarnato di un Crocefisso in legno policromo

PULITURA

Dopo avere scelto il solvente più idoneo e valutato il grado di pulitura da applicare, si procede con la pulitura, cioè la rimozione dei materiali alterati o alteranti che si trovano sulla superficie di un’opera.

pulitura scultura dorata
prima e dopo la pulitura su doratura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *